Workshop WEC

Le tecnologie per la produzione e trasporto del GNL su lunga distanza e per il suo impiego su navi e imbarcazioni sono oggi disponibili e in alcune regioni d’Europa già trovano applicazione. I tasselli mancanti nella filiera dell’uso del GNL per i trasporti sono sostanzialmente due: la logistica e le normative riguardanti l’autorizzazione delle infrastrutture e l’omologazione delle imbarcazioni alimentate con metano liquido. Sul versante della logistica le Autorità Portuali giocano un ruolo fondamentale dovendo conciliare le diverse esigenze e reperire le aree sulle quali installare i depositi di metano liquido e le nuove stazioni di servizio. In tema di normative, invece, importanti sviluppi dovrebbero aversi a breve da parte dei ministeri competenti.
Questi i temi che saranno discussi al workshop “Il GNL è per tutti. Le prospettive di utilizzo del metano liquido per i service vessels, i traghetti a corto raggio e le marinerie minori” organizzato da ConferenzaGNL (iniziativa di Symposia s.r.l. in collaborazione con World Energy Council Italia) il 25 febbraio prossimo presso l’Autorità Portuale di Civitavecchia. L’incontro si propone di mettere a confronto le istituzioni nazionali e regionali competenti in materia, con l’Autorità Portuale, la Capitaneria di Porto, le associazioni rientranti nella Federazione del Mare e le aziende che possiedono il knowhow e le tecnologie per la realizzazione della logistica e motoristica marittima alimentata a GNL.
Aprirà i lavori il saluto istituzionale di Daniele Leodori, Presidente Consiglio Regionale del Lazio, seguito dall’introduzione ai lavori di Maurizio Ievolella, Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Civitavecchia-Fiumicino- Gaeta, Gilberto Callera, Presidente World Energy Council Italia e Giuseppe Tarzia, Comandante della Capitaneria di Porto di Civitavecchia. L’Autorità Portuale presenterà, poi, le prospettive di sviluppo del bunkeraggio di GNL nel porto di Civitavecchia con un intervento del Dirigente Calogero Burgio. Seguirà una sessione dedicata alle soluzioni sviluppate da aziende italiane ed europee per lo stoccaggio e il retrofit a metano liquido di rimorchiatori e pescherecci.
La seconda parte dell’incontro ospiterà la tavola rotonda dal titolo “il GNL è per tutti, confronto tra istituzioni e associazioni sulle opportunità di sviluppo degli usi del metano liquido nei porti“ a cui parteciperanno i rappresentanti di istituzioni, associazioni rientranti nella Federazione del Mare, Anapi Pesca, Unindustria Lazio, Assocostieri.