Il laboratorio e le malattie croniche cardiovascolari

La cardiologia ha regalato alla popolazione generale circa 6 anni di aspettativa di vita. Questo grazie all’incremento delle cure di tutte le malattie acute cardiovascolari ma, generando al contempo, un aumento epidemico delle patologie croniche cardiovascolari.

Nello specifico le patologie croniche sono: Cardiopatia Ipertensiva, Cardiopatia ischemica, Diabete mellito, che è equiparato ad una malattia cardiovascolare. Anche l’insufficienza renale cronica, la fibrillazione atriale persistente e le Vasculopatie periferiche sono equiparate ad una malattia cardiovascolare. Tutte convergono con la cardiopatia cronica per eccellenza che è lo scompenso cardiaco.

Per tutte vale la strategia di gestione dei fattori di rischio cardiovascolare che sottendono a queste patologie e che prevedono interventi sullo stile di vita e terapia medica specifica, mirata alla cosiddetta precisione medicine. Il cui scopo ultimo è quello di non farle evolvere nello scompenso cardiaco che, probabilmente, sarà la nuova pandemia del prossimo futuro.

In conclusione le attuali tendenze per la gestione delle patologie croniche cardiovascolari sono quelle di non farle evolvere in scompenso cardiaco.

Il corso consentirà infine di acquisire informazioni utili all’attività di consulenza che sono chiamati a fornire lo specialista e i professionisti del laboratorio clinico in merito all’appropriata prescrizione degli esami ed alla loro corretta interpretazione, consentendo inoltre al Medico di Medicina generale di acquisire maggior informazioni relative all’appropriatezza prescrittiva degli esami di laboratorio nei diversi scenari clinici.

TARGET FORMATIVO E ACCREDITAMENTO

Il corso è stato accreditato per un massimo di 70 discenti per 4 ore formative ed ha ottenuto 4 crediti ECM. La partecipazione al Convegno è gratuita per tutte le figure professionali accreditate e dà diritto all’attestato di partecipazione.

Al fine di massimizzare il risultato di apprendimento e consentire un ampio dibattito con i discenti, il corso si rivolge ad un pubblico già con buone conoscenze della materia.

È stato pertanto accreditato per le seguenti categorie professionali:

Biologo
Tecnico di laboratorio
Chimico
Medicina generale
Genetica medica
Nefrologia
Medicina di laboratorio
Patologia clinica
Ematologia
Medicina interna
Cardiologia
Medicina Trasfusionale
Medicina d’urgenza
Angiologia
Endocrinologia
Oncologia
Direzione medica di presidio ospedaliero
Gastroenterologia
Virologia
Scienza dell’alimentazione
Medicina Nucleare

 

N.B. Non sarà possibile assegnare i crediti per tale evento formativo agli operatori sanitari di altre specialità.

 


 

La certificazione per i crediti ottenuti è vincolata alla presenza continuativa ai lavori dell’evento formativo e sarà disponibile una volta concluse le operazioni di controllo dei questionari di apprendimento e di chiusura dell’evento ai fini ministeriali.

Tutti i partecipanti riceveranno in quel momento via mail le istruzioni necessarie per poter scaricare il proprio certificato attestante i crediti ottenuti.

SCARICA LA LOCANDINA