Infezione da HIV e medicina generale

Uniamo qui di seguito il razionale scientifico dell’ evento al fine di fornirLe una presentazione accurata delle tematiche che verranno trattate ed approfondite in occasione di tale evento formativo.Tra le  3500 e  le 4000 persone ogni anno, in Italia,  “scoprono “ di avere la infezione da HIV / AIDS. Il 40 % di esse è in fase già avanzata. A Torino ogni 1000 abitanti,  2 convivono con la malattia e l’età media di una persona HIV positiva è di circa 50 anni. Molte di esse presentano comorbilità e sono in cura anche per queste, oltre alla cura antiretrovirale. Tra le strategie virtuose che hanno dimostrato di poter aumentare il numero di diagnosi precoci e di ridurre il numero degli “inconsapevoli” (persone già con la infezione ma nei quali non è stata posta diagnosi) vi è un ricorso  molto più  consistente e consapevole del test HIV. Tra le strategie per una cura ottimale del paziente HIV positivo vi è una perfetta aderenza alle cure,  nella sua accezione più ampia. Il Medico di Medicina Generale è in prima linea nel raggiungimento di questi obiettivi. Il convegno vuole fare il punto della situazione sulle esperienze torinesi già portate a termine negli ultimi anni e porre le basi per un ulteriore miglioramento del sistema di diagnosi e cura di questa importante patologia.